Alla canna del gas?

AffarInternazionali - Alla canna del gas?Nicolò Sartori propone oggi un post dedicato a una panoramica degli approvvigionamenti di gas europei e all’analisi delle conseguenze della crisi in Ucraina. Tra l’altro, con un titolo molto azzeccato: Alla canna del gas?

Ricostruzione puntuale, che si chiude parlando di TAP. La crisi ucraina rappresenta infatti quanto di meglio si possa immaginare per ricordare l’importanza di diversificare le rotte di approvvigonamento. E dunque di quanto sia utile per l’Italia il nuovo gasdotto in arrivo dall’Azerbaigian.

Sartori conclude dicendo in modo molto elegante che lo sviluppo delle grandi infrastrutture energetiche è una questione troppo seria e importante per lasciarla in balia dei ricatti delle amministrazioni locali.

In fondo – e questo l’aggiungo io – la sicurezza energetica passa anche dalla revisione del Titolo V della Costituzione.

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *