La crisi ucraina e l’approvvigionamento italiano

La crisi ucraina e l'approggionamento europeo del gasSono disponibili qui alcune slides relative al sistema infrastrutturale in Europa orientale e all’impatto della crisi ucraina sui consumatori europei di gas russo.

Il rischio che le tensioni tra Ucraina e Russia portino a un’interruzione delle forniture europee verso l’UE è attualmente basso. Inoltre, solo pochi Paesi in Europa orientale dipedono in misura determinante dal gas naturale russo in transito in Ucraina e sarebbero dunque quelli più colpiti. Si tratta di Cechia, Slovacchia, Bulgaria e Ungheria.

Nel caso dell’Italia, sebbene tutto il gas russo in arrivo transiti attraverso la rete ucraina, non ci sono rischi significativi, perché le altre infrastrutture sono in grado di far fronte alle domanda. Domanda che peraltro è strutturalmente bassa a causa della crisi e stagionalmente bassa a causa della primavera in arrivo.

 

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *