Ancora sull’accordo clima-energia del Consiglio europeo

Hazar - The Eu Agreement On The 2030 Framework For Climate And Energy PolicySegnalo un mio riassunto e commento dell’accordo raggiunto dai Capi di Stato e di Governo dell’Unione europea al Consiglio europeo dello scorso ottobre.

L’accordo, come noto, riguarda il quadro generale delle politiche sul clima e l’energia dell’Unione per il 2030 e va inteso come una prosecuzione della strategia 20 20 20 adottata dalla Ue nel 2009.

In particolare, a Bruxelles è stato deciso che entro il 2030 la Ue dovrà aver ridotto del 40% le emissioni di gas ad effetto serra rispetto al loro livello del 1990, dovrà coprire il 27% del proprio consumo finale lordo di energia tramite le rinnovabili, e dovrà, indicativamente, aver raggiunto un aumento dell’efficienza del 27% nell’uso dell’energia rispetto all’andamento tendenziale stimato nel 2007.

Al di là di alcuni parallelismi con la strategia 20 20 20 (i tre target), le differenze sono importanti e segnalano alcuni aggiustamenti (l’obiettivo sulle rinnovabili non è più vincolante per i singoli stati e lo strumento fondamentale viene identificato nell’ETS).

Ancora una volta infine, rimane in secondo piano l’efficienza energetica, l’obiettivo che a parole dovrebbe essere più economico da raggiungere per conseguire una maggiore sostenibilità, competitività e sicurezza del settore energetico europeo.

Il commento è disponibile qui.

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *