La politica energetica europea: una panoramica

mappa ueIn questi giorni l’instancabile vice presidente della Commissione europea Maros Sefcovic sta facendo un tour degli stati membri per promuovere l’idea dell’Unione dell’Energia.

A chi scrive questa Unione dell’energia sembra più un accattivante slogan pubblicitario – e Sefcovic un PR – che non qualcosa di sostanziale. Tuttavia, non è certo corretto affermare che all’Europa manca una politica energetica.

Pur con tutti i limiti e gli inevitabili compromessi, che peraltro hanno luogo anche a livello nazionale, la UE si è andata dotando negli ultimi 15-20 di un ricco corpus normativo in merito e anche di qualche soldino da usare qua e là (vedi i 5 miliardi di euro per le infrastrutture del Connecting Europe Facility e vari miliardi per la ricerca e sviluppo tecnologico, anche energetico, nell’ambito di Horizon 2020).

Per chi volesse una panoramica dell’evoluzione e del quadro della politica energetica europea, pubblico la presentazione proposta a Milano qualche giorno fa durante un incontro di formazione presso la società di consulenza Protiviti.

Potete scaricare la presentazione qui.

Buona lettura!

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 risposte a La politica energetica europea: una panoramica

  1. Matteo Verda dice:

    Bella presentazione, sistematizza parecchie informazioni utili.
    Vedi un quarto pacchetto energia in arrivo? Cosa ti aspetteresti di trovarci dentro?

  2. Bah, in realtà non penso tanto a un quarto pacchetto energia. Ora si tratta più che altro di dare attuazione alle norme esistenti, sia a livello di iniziativa giuridica, che anche di cofinanziamenti comunitari.
    Peraltro siamo andati al limite di quanto l’integrazione per il momento consenta: vedi le proteste polacche per l’accordo possibile di un raddoppio di Nord Stream o la reazione austriaca al piano nucleare inglese, accusato di aiuti di stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *